CLS Austin Report1

Alessio Fattorini è volato ad Austin (USA) in occasione del Community Leadership Summit del 6 e 7 maggio, l’evento per tutti i community leader che vogliono condividere la loro esperienza nella gestione di una community.

Un’esperienza di crescita professionale” dice Alessio “un confronto continuo con i migliori esperti del community management, americani e non. Ho avuto la possibilità condividere tutto quello che ho imparato durante questi due anni e mezzo di lavoro con la community di NethServer. Sebbene numerosi ospiti venivano da realtà molto grandi quindi abituati a lavorare con community enormi o con grossi brand, ci siamo trovati ad affrontare insieme tematiche comuni ed ho avuto modo di dire la mia, forte dei risultati ottenuti e delle lezioni imparate.”

Alessio Fattorini riassume la sua esperienza con una metafora sportiva “è come giocare nelle giovanili e d’un tratto venire catapultati dentro una partita di Serie A. L’unica cosa che si può fare è: correre, non andare via di fiato, imparare il più possibile e cercare di non sfigurare troppo.”

E’ emerso un concreto interesse nei confronti di Nethesis e alla sua capacità di creare un così attivo ecosistema globale intorno alla propria missione ed al proprio progetto.

Un’occasione per il community manager di Nethesis per mettersi gioco e salire sul palco con un talk in lingua inglese, davanti ad un pubblico di “esperti”, in un contesto completamente internazionale e con nessun altro italiano nei paraggi.

Alessio racconta “La tensione era tanta, sia prima del viaggio che prima del talk, ma alla fine il gioco ha valso sicuramente la candela. Ho avuto l’ennesima conferma che prendere coraggio a due mani e buttarsi, senza preoccuparsi troppo delle conseguenze, paga sempre. E’ necessario credere nelle proprie potenzialità, conoscere i propri limiti e porsi obiettivi audaci, anche se sembrano al di fuori della propria portata.

Ho imparato tantissimo da questa esperienza, il coraggio di confrontarsi con i migliori, non aver paura di “puntare in alto” e giocare ad alti livelli
.”

La maggior gratificazione è dovuta alle numerose conferme sul lavoro fatto finora: “siamo sulla buona strada e questo mi dà una grandissima carica positiva in vista del lavoro che sto pianificando per prossimi mesi.”